Mi chiamo Marco Erspamer,
e questo sito ha l’ambizione di presentare la mia attività e di stimolare il dibattito nel mondo dell'arrampicata sportiva

Ex atleta di ginnastica, Marco Erspamer ha iniziato la sua carriera sportiva all’età di sei anni e per dieci anni ha praticato questo sport con grande passione e dedizione. A 16 anni, a causa di un infortunio che lo tormentava da molto tempo, decise di smettere.

Dopo un breve periodo di atletica, ha scoperto l’arrampicata sportiva. Da qui è iniziato un amore infinito che lo ha portato ad allenarsi e viaggiare molto in direzione dei luoghi più belli del pianeta dove poteva soddisfare la sua curiosità e il desiderio di confrontarsi con la roccia. Questa curiosità verso la natura lo ha portato a studiarla fino ad ottenere la laurea in Geologia presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, ma la sua vera passione riguardava l’allenamento, il mondo delle competizioni e dello sport in cui crede profondamente come strumento educativo. Questa passione si traduce nella forte necessità di trasmettere questo ai suoi atleti, piccoli e adulti, con un interesse particolare per i più giovani, accompagnandoli come Coach nel loro percorso sportivo.

Guidato dal Principio Sportivo di “dare sempre il meglio di sé” e dalla volontà di continuare a migliorarsi, nel 2010 è tornato all’università, questa volta all’Università di Bologna nel corso di “Scienze delle attività Motorie e Sportive” e nel 2014 si laurea con una tesi intitolata “Protocollo di lavoro sulla mobilità articolare dell’anca per gli atleti della nazionale italiana giovanile di bouldering.”

Durante il suo periodo universitario ha avuto diverse esperienze lavorative come allenatore di gruppi sportivi e come Tracciatore in Italia e all’estero, lavorando in Germania come Head Routesetter. È diventato nel 2012 l’istruttore federale F.A.S.I., Tracciatore nazionale francese F.f.m.e. e tracciatore nazionale italiano F.A.S.I. per la specialità “Bouldering”, accumulando molte esperienze in gare a livello nazionale e internazionale.

Nell’ultimo periodo è tornato nella palestra di ginnastica dove ha iniziato la sua carriera sportiva ,questa volta come allenatore. Dal gennaio 2017 è diventato il Rappresentante nazionale dei tecnici nel consiglio della Federazione Italiana di Arrampicata.

Collabora con professionisti del settore sportivo come la sua compagna Giorgia Benecchi, laureata in “scienze sportive”,  studente di osteopatia, allenatrice di ginnastica artistica ed Ex atleta di ginnastica artistica della Squadra Nazionale ed Ex saltatrice con l’asta professionista per il Centro Sportivo Esercito.